Giuseppe Portella

Torna alla pagina ARTISTI

Scomposizione della luce - omaggio a F.Costalonga - 60x50 - ciclo Ololux - resine su tavola - 2019

Share on FacebookShare on Google+Email this to someone
GIUSEPPE PORTELLA nasce l’11 dicembre 1962 a Novate Milanese, sede del suo laboratorio e località ove attualmente vive. Le sue origini sono siciliane. Fin da ragazzo manifesta interesse e passione per la pittura e l’arte in generale.  Totalmente autodidatta, le sue tecniche vanno acquisendo via via raffinatezza ed estro, in una poliedricità creativa e ponderata dedita alla continua sperimentazione. Le sue opere in resina trovano spazio non solo in Italia, ma anche all’estero, promettendo continue conquiste.  Molte le mostre al suo attivo sia personali che collettive e internazionali. Realizza quadri, sculture e opere di design con uno stile unico, senza mai abbandonare la resina, colei che tutto rende eterno.  Nel 2006 primo in Italia, inizia a vagliare le proprietà delle terre rare luminescenti ed a sfruttarne gli effetti di luce, proprietà naturali di questi pigmenti , unendo il vecchio al nuovo, nella ricerca della congiunzione tra passato e futuro.  Nel 2014 viene inaugurata a Novate Milanese la sua prima Opera Pubblica una scultura , posizionata su una rotonda all’ingresso del paese : “Tiamat”.  Nel mese di maggio 2017 espone le sue opere nella sua prima mostra museale presso il MUSEO DIOCESANO FRANCESCO GONZAGA di MANTOVA . Nel settembre 2018 viene selezionato e partecipa alla 8a BIENNALE D’ARTE INTERNAZIONALE A MONTE-CARLO 2018 con la Galleria Malinpensa by La Telaccia.