TIZIANA TREZZI

DAL 18 AL 28 APRILE 2018

MOSTRA PERSONALE

“ L’ESISTENZA UMANA IN VESTE SURREALE “

MOSTRA, CATALOGO E PRESENTAZIONE CRITICA A CURA DI MONIA MALINPENSA

“ L’ ESISTENZA UMANA IN VESTE SURREALE“

Quando alla realtà si accosta la fantasia si sprigiona un ritmo avvolgente per forma, struttura, sensazioni e continuo sentimento, il tutto valorizzato da una sapiente ed equilibrata distribuzione degli spazi, colori e volumi di propria passione e talento. Un’ armonica ed autonoma interpretazione, proiettata verso il futuro, traduce così l’operare dell’artista Tiziana Trezzi che, con una sincera ed acuta sensibilità, estrae dalla figura femminile una comunicativa immediata di vivace dinamicità. Il gioco delle luci, che si crea sulla superficie della tela, assume un ruolo fondamentale nell’opera, mentre la luminosa atmosfera chiaroscurale mette in risalto un profondo studio per una compositiva elegantemente compiuta di chiara introspezione psicologica . Immagini di donne dal delicato lirismo vivono alla scoperta di una dimensione del tutto personale e di un ‘originale dialettica pittorica che si rinnova di novità stilistiche. Tutto nel suo iter assume un concreto contenuto, ogni elemento è raccoglimento di pensiero per un processo di sintesi essenziale e di indagine umana di grande valore e rispetto. È un linguaggio che si esprime attraverso la costante realizzazione di figure femminili; esse, sospese in un’ infinita riflessiva tra conscio ed inconscio, si liberano in una dimensione dirompente che spazia tra surreale e metafisico di notevole richiamo, fatto di luci, colori ed evocazioni di sentimenti assolutamente coinvolgenti. I valori emergono dalle sue creazioni ricorrenti trasmettendo al fruitore un’ esperienza unica ed irripetibile, frutto di una pittura ricca di analisi e di poesia che riesce a dare, oltre alla rigorosa impostazione tecnica, anche l’anima. La solida figurazione, sempre precisa nella stesura dell’acrilico su tela, trova una dinamica del segno che si alterna mirabilmente alle sfumature cromatiche intrise di forza espressiva e di estensione simbolica. L’entità dei suoi personaggi femminili sprigiona un’ emozione pura ed una tensione emotiva profonda ricca di intensità e di sentimento, componenti essenziali nelle opere della Trezzi perché la sua è una potenza descrittiva che acquista importanza culturale ed elevato potere stilistico. La pittura della Trezzi, di spiccata personalità, ci induce alla riflessione perché lei è un’artista sensibilissima dotata di una ricerca espressiva rilevante che sa spaziare sia con la mente che con l’anima . Sono opere sincere che vivono di un’esistenza umana forte e di una padronanza completa dei mezzi dove l’energia costruttiva e l’emozionante narrativa sono ben presenti nel suo iter e investono il fruitore di un progetto compositivo intenso di messaggi contenutistici. Ella ricrea momenti sempre più interessanti, le sue figure vengono illustrate con una introspettiva notevole, rispecchiando la visione di una realtà piena di ricordi, memorie, sogni e fantasie di ampio respiro, vitali nell’opera. Le sue donne, che emergono dall’opera con un’infinita delicatezza del tratto e con una sicurezza materica del colore, hanno la capacità di liberare una magia luministica assoluta ed una sinfonia di velature di ottima calibratura. All’interno del dipinto della Tiziana Trezzi si sviluppa una pregnante comunicativa altamente espressiva di elevato livello pittorico che si riconosce appieno e che ci conquista.

Malinpensa Monia (Art Director-Giornalista)

Share on FacebookShare on Google+Email this to someone