ART INNSBRUCK 28-31 GENNAIO 2016

Link Fiera

28-31 GENNAIO 2016 INNSBRUCK

PRESENTAZIONI CRITICHE DI

MONIA MALINPENSA:

DONATO BARBARO

” MARE NOSTRUM” – tempera acrilico su Tela – 50×70 – 2015

Le spatolate incisive, larghe e luminose in costante movimento,ben riconoscibili nell’opera dell’artista Donato Barbaro. Egli, affascinato dalla materia, ci propone una pittura di matrice astratto- informale dove la ricerca segnica ed il senso della cromia rivelano una produzione interessante di notevole comunicazione. La sovrapposizione di linee, in prevalenza verticali, crea sulla superficie della tela un’indagine pittorica suggestiva e simbolica. E’ un costruttivismo di ampia gestualità per un’astrazione nata dall’impegno e dalla sfera emotiva.

LINO BARONE

“L’urlo” – Tecnica mista grafite, carboncino, gesso – 50×70 – 2015

Quella dell’artista Lino Barone è un’arte di importante significato esistenziale di attenta narrativa che rivela una particolare sensibilità e che racchiude intime emozioni. I suoi volti umani, di notevole potenza descrittiva e magistrale resa cromatica, emergono colmi di vita dall’opera con tutta la loro espressività e puro sentimento. E’ una ritrattistica di vera realtà rappresentativa dove la valida stesura tecnica, la sicurezza del tratto ed i suggestivi effetti chiaroscurali generano una vibrazione autentica che conquista l’osservatore.

ELENA BERTINI

“Frammenti” – Tecniche miste foglia oro e foglia argento su tela – 120×80 – Maggio 2015

Il rapporto materico gioca un ruolo fondamentale nell’iter dell’artista Elena Bertini che le permette di creare infiniti effetti visivi in una sintesi del tutto unica. Sono opere simboliche di qualità ed entusiastico trasporto in cui l’aspetto laborioso della tecnica, di personale stesura, vive di una forza creatrice stimolante e di una libertà di espressione assoluta. Il segno ampio e sicuro ed il colore ricco e corposo, sorretto dalla preziosità dell’oro e argento, ci illustrano una ricerca attenta sia sul piano della luce- volumi che su quello contenutistico.

EMANUELE BIAGIONI

“Alla fermata di Liverpool Street” – Acrilico su Tela – 60×60 – 2015

Vedute di città che segnano lo scorrere del tempo, scene di una metropoli sempre in movimento e paesaggi di intensa suggestione rivelano l’iter pittorico dell’artista Emanuele Biagioni. Egli trasforma le sue opere in stati d’animo ed inquadra immagini con attento studio e con una spazialità formale carica di maestria tecnica e di profondità chiaroscurale impegnata , che non passa inosservata. Il magico silenzio della notte, il caos del traffico parigino, la nebbia in laguna e i luoghi della memoria vengono espressi da parte dall’artista con una carica di emozioni.

LUCIA BIZZARI

“Una Donna differente : V.W.” – tecnica mista tempera, grafite, inchiostri, collage – 39.5×35 – 2014

E’ un’arte, quella dell’artista Lucia Bizzari, dl solido impianto figurativo in cui il disegno, che viene elaborato con estro e con una tecnica del tutto originale, trova magistralmente spazio. In una scenografia suggestiva estremamente raffinata, ella realizza, con dei canoni assolutamente personali, immagini veristiche. Il colore ben moderato, e sapientemente armonizzato dalle velature cromatiche, la sorprendente freschezza dell’immagine e la comunicativa ricca di poesia ci regalano una rappresentazione di estrema sensibilità.

ALBERTO BRUSA

Collage Giallo” – legno, carta, colla, smalto – cm 45x45x4,5 – 2014

Le realizzazioni simboliche dell’artista Alberto Brusa sono il risultato di un singolare e notevole studio dove il gioco, il concetto e l’elaborazione si animano di continuo di molteplici sensazioni e significazioni espressive. Stile, immaginativa ed ironia si liberano in una fantasiosa e dinamica costruzione che vibra di partecipazione emotiva ed evidente capacità dei mezzi. Egli deforma e personalizza gli oggetti rendendoli vivi di una luce artistica unica e rilevante. Sono opere coinvolgenti di propria ideazione ed interiorità per un nuovo linguaggio che ci conquista.

LORENZO CAMPINOTI

“Sguardi e poi bocche” -  Cm 35x45 - Collage su cartone telato - 2012

“Sguardi e poi bocche” –
Cm 35×45 – Collage su cartone telato – 2012

L’artista Lorenzo Campinoti pone al centro del suo iter la ricerca continua sia dei materiali che della resa stilistica. Una pulsante e solida tecnica pittorica rende ogni sua realizzazione di particolare compostezza, ben decisa e di valide risultanze estetiche. Le sue opere acquistano importanza di comunicazione, indispensabile per chi fa arte, nella quale si muovono presenze di forza e spirito creativo. Sentimenti, emozioni, vivezza di materiale ed ingegno compositivo trionfano in uno svolgersi del tutto indipendente, che si eleva sulla ricerca.

FEDERICA CAPRIOGLIO

“Mi specchio di te” – Acrilico su Tela – cm. 50×70

L’artista Federica Caprioglio esplora il mondo africano con uno stato pittorico del tutto personale che mette a nudo l’anima del soggetto. Ritrattista d’impostazione figurativa, ella affronta la figura femminile con senso di responsabilità e di notevole spirito d’osservazione. L’elaborazione incisiva della tecnica ad acrilico con spatola, la densità della materia, bel palpabile e le varie tonalità cromatiche stese in maniera armoniosa sottolineano un’arte che si nutre di una resa pittorica di importante risultato. Sotto una ricerca emotiva e spontanea nasce la sua tematica.

FERNANDA CERRINA

“Briciole vitali” – Olio su Tavola – 107×80 – 2015

E’ un racconto istintivo, quello dell’artista Fernanda Cerrina, che denota una visione contemplativa assoluta, dove ogni particolare dell’opera acquistala vera essenza di un sogno poetico di notevole ricchezza d’animo. La capacità di penetrare nella profondità intimistica, è per l’artista, la sua ragione di fare arte. Sono immagini che si proiettano oltre la dimensione terrena, tra conscio ed inconscio; esse rivelano il senso ed il potere espressivo del racconto. Spontaneità, vero sentimento ed impulso creativo risuonano costantemente nel suo iter.

ROSSANA CHIAPPORI

“Ambiguità” – 2014 – 100 x 75 – tecnica mista

Di matrice figurativa, ma rielaborata in chiave moderna, l’artista Rossana Chiappori crea un’immagine pittorica piena di vita che si proietta in un’atmosfera da fiaba; è una pittura sempre animata da un dinamismo cromatico che gioca in prevalenza sui toni del blu e che evidenzia uno studio di tecnica. Sviluppate con analisi ed inconfondibile stile le composizioni naturalistiche dell’artista sono avvolte da una carica di lirismo e incantata libertà paesaggistica, ci svelano una poesia non comune che ci trasporta in un sogno.

CRISTIANA CRAVANZOLA- KRIKRA

“SCATOLA LUMINOSA” – Resina Trasparente – cm 30×30 – 2014

Protagoniste le mani nelle sculture dell’artista Cristiana Cravanzola, in arte Krikra. Esse esplodono libere come in una danza teatrale ed in un continuo movimento cercano di toccarsi fra loro come simbolo di fraternità e di dialogo. L’intreccio significativo delle mani, di profondo e sincero impianto scultoreo, ci rivela calore e sentimento ma anche tormento, perché intrappolate dai pensieri. La purezza del bianco e la luce morbida che trapela dall’interiorità delle opere, ossia dalla loro anima, si accendono di speranza e di amore per un messaggio di pace.

MIMMO D’AGUI’

cm 70 X 60 - tecnica Mista su tela - 2015

cm 70 X 60 – tecnica Mista su tela – 2015

Mimmo D’aguì è un artista che affronta la sua pittura con una realtà contenutistica evidente tanto da dare voce ai sentimenti e all’emozione e lo fa sempre con sensibilità e coscienza estetica. Il sapiente equilibrio tra forma e colore e i validi accostamenti di segni ci comunicano una capacità artistica convincente dove tutto è intensa contemporaneità ed inventiva. Proprio per questo il suo iter,che risponde perfettamente ad una dinamica interpretativa ricca di emotività, trova un risultato pittorico appassionato di talento creativo e realtà suggestiva.

DMINC

” VISIONS OF DREAM N° 4″ – 18X24 – Acrilico e tecnica mista su tela – 2014

Di notevole valore materico e cromatico le opere dell’artista Dminc vivono di una luce propria e di una energia compositiva esclusiva ed originale. E’ un’arte filtrata attraverso un’evidente conoscenza tecnica ed una profondità intimistica non comune. Il movimento continuo ed incisivo di vari materiali, quali anche il prezioso cristallo Swarovski, crea sulla tela un solido impianto formale e dà grande valore all’opera. Si evidenzia una ricerca di chiaro talento, di risultato estetico e di processo stilistico che richiama all’attenzione.

FAZIO FALCHI

Olio su Tela e Spago – 84 x 115 – 2015

L’artista Fazio Falchi realizza un’arte dallo stile inconfondibile con una modernità esclusiva che stabilisce una evidente individualità. In primo piano la vibratilità dello spago, materiale da lui recuperato ed usato con un’essenzialità che irrompe sulla tela, crea un gioco suggestivo di movimento e di spazialità. Mentre il colore si espande sulla tela in una resa magistrale, la sapienza di tecnica evidenzia un linguaggio di interessante rappresentazione della materia approdando nel suo iter ad un risultato espressivo e coerente di immediata identificazione.

CESARE GHISELLI

” recuperi per la pittura ” – Tecnica mista su Tela – cm 72 x 62 – 1979

Prende forma dal percorso dell’artista Cesare Ghiselli una struttura compositiva originale ricca di incisiva autonomia e personale tecnica. Egli recupera e rende vitale ogni frammento di materiali, simbolo e segno del suo operare che vibra di capacità realizzativa ed interpretativa. Sono opere cariche di tensione emotiva. La dinamica del ritmo e dell’equilibrio, l’inquadratura della materia e la scansione del colore vengono sorretti da un discorso analitico cromatico – materico di particolare forza espressiva e di significato concettuale.

PINELLA GIULIANO

“Trappola” – Olio su Tela – 60 x 80 – 2015

L’artista Pinella Giuliano, con appassionata ricerca, si inserisce in un contesto pittorico di perfetta aderenza al figurativo; il disegno sicuro domina nell’opera con una profonda verità e reale espressiva. Talento ed esperienza sono alla base del suo linguaggio attraverso il quale vengono realizzati dipinti che accentuano un’accurata e raffinata stesura di tecnica ad olio. Ella fissa sulla tela immagini di persone, di vita, di fantasia e di ricordi che parlano di vero sentimento e di una spiritualità profonda; sempre presente nell’opera tanto da creare sensazioni ricorrenti.

LIDIANA GO’

“I colori del Sole” – Acrilico su Tela – 70 x 100 – 2013

La validità del racconto pittorico dell’artista Lidiana Gò è caratterizzata dalle sue campiture ampie e decise che spaziano notevoli nell’opera in un’atmosfera equilibrata e fantasiosa. La freschezza della natura si libera in una dimensione cromatica incisiva in cui le ombre e le luci sono ben marcate e tracciano un percorso carico di partecipazione e ricchezza d’animo. Sono opere che rivelano pienamente una figurativa di moderna interpretazione dove la liricità del colore ed il ritmo compositivo vivono in un colloquio continuo con la natura.

FERDINANDO GOZZI

“Impronte” – Olio su Tela – 90 x 90 – 2015

L’accostamento delle variazioni cromatiche con il segno dinamico del tracciato, sempre originale ed inconfondibile, permette all’artista Ferdinando Gozzi di rendere alle sue opere una dimensione spaziale- strutturale di autonoma elaborazione e proprio stile. Sequenze ondulanti di linee, continue variazioni di simboli e veri elementi astratti completano ulteriormente il soggetto dando uno squisito senso di equilibrio, una compiutezza formale ed una concretezza espressiva all’opera. Le pennellate curvilinee e la gestualità del tratto armonioso definiscono la sua arte.

LUCIANO LASCHI

Collage e olio -  cm 30 x 30 - 2015

Collage e olio – cm 30 x 30 – 2015

Luciano Laschi è un artista che rivela, con sentimento e con professionalità, una vena narrativa contemporanea e coerente di vasta risonanza estetica- contenutistica. La tecnica del collage, realizzata con una stesura sapiente, mostra diverse sequenze fotografiche, simboli e segni che danno all’opera concretezza espressiva. Il colore viene fissato con un’ eleganza formale ricca di sintesi cromatica ed effetti incisivi mentre la struttura compositiva mostra un’evidente padronanza dei mezzi. E’ un irresistibile viaggio tra realtà ed irrealtà.

ANNA RITA LONGARONI

“Alter Ego” – Olio su Tela – 60×80 – 2015

Immagini moderne e forme geometriche, dense di pulsazioni emotive, viaggiano con coerenza nello spazio incisivo del colore nero che fa mirabilmente da sfondo in ogni opera dell’artista Anna Rita Longaroni, per una sintesi espressiva altamente simbolica. La capacità pittorica, il linguaggio fortemente singolare ed il pregnante lirismo cromatico definiscono un’esecuzione di propria inventiva assolutamente originale. Dai suoi dipinti, di impegnata ricerca, si respira l’essenza della purezza espressiva che dà un concreto significato al suo iter pittorico.

CRISTINA OLIVO

“L’approdo 1″ – tecnica mista su carta trattata a cera – 2015

Si riconosce appieno nell’iter pittorico dell’artista Cristina Olivo un immediato ed un profondo rapporto con la natura tanto da umanizzarla completamente all’interno delle sue opere in un realismo intenso, simbolico e riflessivo. Senso poetico, equilibrio compositivo e tratto morbido, magistralmente sfumato, si intessono in una solida ed armoniosa impostazione tecnica dove, elaborate trame di luci e di ombre definiscono il soggetto di un’atmosfera straordinaria. Si respira un senso di pace e di quiete che si trasfonde in una poesia intrisa di anima.

MARCELLA MEGHI

“Gemma” – Acrilico su Cartone – cm 70 x 100 – 2015

D’estrazione figurativa e con sicura resa segnica, di personale interpretativa, l’artista Marcella Meghi valorizza i suoi soggetti con un modo di dipingere del tutto autonomo e con un profilo narrativo originale. Le sue figure dialogano costantemente di un significato reale e sincero che rafforza l’opera di profonda vitalità ed autentico senso dei valori tecnico-estetico e di contenuto. La freschezza di immagine e l’entusiasmo nel comporre si respirano immediatamente nella sua pittura di indipendente realizzazione e significato.

ALEXANDRE MORA SVERZUT

“Solidao” – Carboncino su Carta – 30×25 – 2006

Opere altamente intimistiche e contenutistiche, quelle dell’artista Alexandre Mora Sverzut, che manifestano una discorsiva autentica ed uno stato d’animo profondo e sensibile. Egli realizza le sue creazioni con una intensa carica emotiva restituendo all’immagine la robustezza dei valori e l’essenza del sentimento. La stesura del colore, di stimolante emozionalità, e l’incisività del disegno creano un discorso irripetibile. Sono opere che raccontano l’umanità con una figurativa palpitante di poetica e di spiritualità ricca di vita.

ALBINO MORO

Terre su carta - Cm. 31x22

“Visioni” – Terre su carta – Cm. 31×22 – 2010



L’artista Albino Moro, amante appassionato dell’affascinante e misterioso paesaggio che offre il deserto del Sahara, lo ritrae dal vero nelle sue opere con un’astrazione originale ed un vissuto estremamente sensibile ed emozionante. Egli coglie i vari momenti e gli aspetti più salienti di quello che lo circonda: approdano nelle sue composizioni sinuose dune, rocce, luci e colori che, in una sorta di equilibrio formale ed esistenziale, arrivano ad un risultato di forte interesse tale da trasmettere al fruitore una poetica d’immagine ricorrente.

ELENA RIZZARDI

“Movimento materico” – tecnica mista su legno con colle naturali ed acrilici – 95 x 50 – 2013

Le opere dell’artista Elena Rizzardi ci offrono un discorso materico di rara forza interpretativa carico di forme suggestive, piani e volumi rilevanti che generano un’ esecuzione tecnica di qualità. Il tessuto, interiorizzato dal sentimento, riesce a far valere tutta la sua presenza nell’opera con un movimento magistrale di creazione, fantasia e magia. La rara preziosità cromatica, la vigoria della materia ed il colore di particolare intensità ci regalano una sinfonia di luci e di ombre unica nella quale il tessuto, modellato e poi dipinto, fuoriesce sapientemente dall’opera.

ROLANDO ROVATI

60 x 60 - tecnica mista su tavola - 2015

60 x 60 – tecnica mista su tavola – 2015

Elementi astratti e simbolici dal sapore futuristico e la sicurezza del tracciato caratterizzano l’iter dell’artista Rolando Rovati e aprono un linguaggio pittorico nuovo, significante sia di avvenimenti grafici che di valori cromatici. Gli effetti luminosi dello smalto e della complessa esecuzione di tecnica creano un fondamentale percorso carico di movimento e di sensibilità cromatica. Un insieme di diverse miniature compongono l’opera quasi come una sorta di mosaico in cui i ritagli di carte colorate illustrano un procedimento tecnico di qualità.

ANTONIO SALINARI

“Angelus Novus” – legno di cembro, foglia di rame e acciaio – h.130 x 100 x 10 – 2015

In una totale armonia con la natura si racconta l’operare dell’artista Antonio Salinari; nel suo lavoro ben visibile e tattile, si individua in primo piano una costruzione meticolosa ed impegnativa che, costantemente interiorizzata da un profondo pensiero filosofico, sociale e culturale, si potenzia in un percorso di forte vitalità manuale e creativa ed in una ricerca di grande impatto. Egli, in una continuità di sperimentazione pura ed autonoma, è capace di suscitare un contesto narrativo d’autentica analisi che si amplia in quattro fasi e che documenta l’intero suo iter.

BIANCA SALLUSTIO

“Arlecchino e Colombina” – Olio su tela – 60×50 – 2015

Tutte le opere dell’artista Bianca Sallustio portano, a chi le osserva, dentro una dimensione fantastica che affascina; ella riesce a mantenere viva una descrittiva mai statica ma sempre in costante movimento e spiritualità. La comunicazione è per l’artista fondamentale; ella manifesta con la sua pittura una realtà di immediato valore universale, che caratterizza il suo percorso in uno stile autonomo di consapevole padronanza tecnica. I suoi soggetti,che si esprimono in un’ambientazione che entra nel vivo di tematiche sociali importanti.

CARLA SAMORI’

“Primavera” – Affresco su tela – 60 x 130 – 2014

Attraverso un contesto pittorico-tecnico di suggestiva partecipazione, l’artista Carla Samorì si dedica, con evidente impegno, attenta elaborazione e chiaro temperamento, alle sue opere dalle quali scaturisce l’interiorità dei suoi personaggi. Effetti chiaroscurali,sincerità d’immagine e velature morbide e calde avvolgono sue figure: tra passato e presente, tra memoria e poesia si condensano immagini altamente emotive, di assoluta identità, che penetrano nell’animo. Scorre sulla tela la tecnica dell’affresco dove l’artista ne esalta il fascino.

Share on FacebookShare on Google+Email this to someone